I nostri docenti

  • CHRIS MERRIT

    Ha studiato pianoforte, canto, danza e drammaturgia alla "Oklahoma City University", dove è apparso per la prima volta in un allestimento-saggio de Les contes d'Hoffmann di Jacques Offenbach. Il debutto ufficiale è avvenuto nel 1975 alla Santa Fe Opera come Fenton nel Falstaff di Giuseppe Verdi.

    Nel 1978 è apparso a Salisburgo ne L'italiana in Algeri e nel 1981, dopo una audizione presso il Metropolitan Opera di New York, ha ottenuto una scrittura ne I puritani di Vincenzo Bellini, la cui interpretazione lo ha portarlo alla ribalta internazionale. Sono seguiti il debutto alla Carnegie Hall nel Tancredi (accanto a Marilyn Horne) nel 1983, alla Royal Opera House di Londra ne La donna del lago nel 1985 e alla San Francisco Opera in Maometto secondo nel 1988.

    Nello stesso anno ha debuttato alla Scala nel Guglielmo Tell, diretto da Riccardo Muti. Nel teatro milanese, sempre con la direzione di Muti, è apparso anche l'anno successivo ne I vespri siciliani e La donna del lago. Del 1990 è l'interpretazione di Semiramide al Metropolitan, seguita da I puritani, accanto a Edita Gruberova. È stato presente anche al Rossini Opera Festival di Pesaro.

    Nel 2006 ha interpretato la prima americana di The Tempest di Thomas Adès alla Santa Fe Opera. La voce estremamente estesa, oltre alla tecnica di emissione agguerrita e all'agilità, ne hanno fatto uno dei...

  • Chiara Giudice

    Dopo aver conseguito il diploma di pianoforte e canto al Conservatorio “F. Morlacchi” di Perugia ha partecipato a diverse masterclass con importanti maestri e direttori d’orchestra del panorama lirico internazionale tra i quali Claudio Desderi, Renato Bruson, Lella Cuberli, Luciana D’Intino, Daniela Dessì. Ha debuttato con il Teatro Lirico Sperimentale nel ruolo di Barbarina (Nozze di Figaro di W. A. Mozart) e dal 2003 la sua attività concertistica, sia in ambito sacro che concertistico, è andata crescendo.

    Al suo attivo numerosi ruoli che spaziano da Mozart a Puccini (Berta nel Barbiere di Siviglia, Contessa ne Le nozze di Figaro, Donna Elvira nel Don Giovanni, Dorabella e Despina in Così fan tutte, Serpina ne La Serva padrona di Pergolesi, Musetta e Mimì ne La Bohème, diretta dai maestri C. Desderi, Daniele Agiman e Stefano Seghedoni, Nedda ne I Pagliacci di Leoncavallo, Alice nel Falstaff di G. Verdi a fianco del grande baritono Maestro Renato Bruson e diretta da Marco Boemi al teatro F. Cilea di Reggio Calabria, Suor Angelica diretta dal M° Stefano Vignati, Santuzza in Cavalleria rusticana di P. Mascagni). 

    Nel settembre 2010 ha cantato il Requiem di Mozart in presenza del Santo Padre a Castelgandolfo. Nel 2011 ha eseguito il Requiem di Mozart a Torino con l’Associazione Musicale Stefano Tempia e ha debuttato nella Tosca di G. Puccini con la regia di Antonello Madau...

  • Fabio Armiliato

    Uno dei tenori più importanti della scena lirica internazionale Acclamato dal pubblico grazie alla sua particolare vocalità, al suo impressionante registro acuto e alla sua innata musicalità, senza dimenticare le sue capacità drammatiche e il grande carisma che infonde ai suoi personaggi. Nato a Genova, studiò al Conservatorio Niccolò Paganini della sua città e qui debuttò giovanissimo come Gabriele Adorno nel Simon Boccanegra cominciando così una rapida carriera che lo ha portato ad affrontare i ruoli più importanti del suo registro nei più prestigiosi teatri del mondo. Nel 1993 debuttò al Metropolitan Opera House di New York con Il Trovatore (Verdi), tornando in seguito con Aida, Cavalleria rusticana, Don Carlo, Simon Boccanegra, Tosca e Madama Butterfly. Quest’ultimo, considerato uno dei suoi ruoli più emblematici, gli è valso la proclamazione da parte della critica di migliore Chénier dei nostri tempi. Altrettanto importanti le interpretazioni che Fabio Armiliato ha dato di Pinkerton in Madama Butterfly, cantata anche alla Scala di Milano, al Gran Teatre del Liceu e al New National Theatre di Tokyo. Nell’arco di tempo che va dal 1990 al 1996 ha preso parte al Teatro di Anversa ad un ciclo dedicato al regista Robert Carsen interpretando Tosca, Don Carlo e Manon Lescaut.

    Dall’anno 2000, con la sua unione in arte e in vita al soprano Daniela Dessì si è creata una delle coppie artistiche fondamentali della...

  • Mario Rossi

    Dr. Med. Otorinolaringojatra – Foniatra Nato a Crognaleto (Teramo) il 26-08-1938 - Maturità classica presso il Liceo “M. Delfico” di Teramo – Laurea e Specializzazione conseguite presso l’Università di Padova. Già Prof. di Audiologia e Foniatria, Direttore del Master di Musicoterapia e Responsabile dell’U.O. di Foniatria e Logopedia presso la Facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Università di Padova- Azienda Ospedaliera di Padova. Attualmente: - Docente (Prof. a Contratto di Discipline Foniatriche) presso il Conservatorio Statale di Musica “C. Pollini” di Padova; - Responsabile del Professional Voice Center presso l’AbanoRitz Hotel di Abano Terme (Padova). Membro di varie Società Scientifiche (membro Fondatore della U.E.P. -Union of the European Phoniatricians- e Membro Onorario della S.I.F.E.L. – Società Italina di Foniatria e Logopedia).

    Ha svolto e svolge attività clinico-assistenziali a favore di pazienti con patologia della comunicazione ( disturbi della voce anche professionale ed artistica, della parola, del linguaggio orale e scritto e dell’udito). E’ autore di molteplici pubblicazioni su libri e riviste italiane e straniere concernenti tutti i settori della foniatria e ha rivolto particolari interessi allo studio della fisiologia e patologia del Canto Artistico. In detto ambito ha pubblicato ricerche sul Vibrato di Frequenza nel Canto, sulla Fisiopatologia della Respirazione nel Canto, su Tensione,...

  • Paolo Gavanelli

    Baritono Paolo Gavanelli è apprezzato per l’intensa vocalità di baritono drammatico e per le considerevoli doti sceniche. Egli ha al suo attivo un’ampia galleria di ruoli (per la precisione 68), soprattutto nelle opere del grande Repertorio Italiano. Nei primi anni, si è esibito soprattutto nei ruoli brillanti, quali Leporello nel Don Giovanni di Mozart (Teatro Donizetti di Bergamo), L’Occasione fa il Ladro e La Scala di Seta di Rossini (Festival Rossini Pesaro) , Il Barbiere di Siviglia sempre di Rossini (Staatsoper di Vienna, Bayerische Staatsoper München). Passa quindi al repertorio belcantistico, dove si segnalano I Puritani di Bellini al Metropolitan di New York al fianco della Madame Edita Gruberova, con la quale ha anche eseguito Lucia di Lammermoor di Donizetti alla Staastoper di Vienna, ed inoltre La Favorita di Donizetti alla Konzerthaus di Vienna assieme al Maestro Tenore Alfredo Kraus.

    In seguito, si specializza nei grandi ruoli di Baritono drammatico e soprattutto Verdiano, interpretando tra i molti ruoli anche Rigoletto (ad ora eseguito in 326 rappresentazioni tra cui al Metropolitandi New York, Royal Opera House Covent Garden di Londra, Staatsoper di Vienna, Bastiglia di Parigi, Bayerische Staatsoper di München, Staatsoper di Berlino, San Francisco Opera), Falstaff (Royal Opera House Covent Garden di Londra, Bayerische Staatsoper München, Festival Matsumoto in Giappone), Simon Boccanegra (...

  • Serena Nardi

    Regista e Direttrice Artistica del Varese Estense Festival Inizia l’esperienza professionistica nel 1986 nella compagnia teatrale Atecnici di Varese dopo aver studiato presso la scuola del Teatro Sociale di Busto Arsizio. Nel 1991 si diploma in dizione e recitazione (Premio E.Sperani consegnato ai migliori allievi) presso l’Accademia di Arte Drammatica dei Filodrammatici di Milano. In seguito studia alla Scuola del Teatro Stabile di Genova. Ha seguito seminari di perfezionamento con attori e registi di importanza nazionale (I. Alvarez, , S. Piccardi, M. Mesciulam, A. Haber, A.Celestini, R.Anglisani. A.Scommegna); ha studiato regia teatrale con G.Strehler, G.Gallione, C,Lievi, M.Sciaccaluga G. Vacis, S.Sinigaglia; regia cinematografica con Maurizio Nichetti, Daniele Segre, Silvano Agosti; drammaturgia con R.Alonge e V.Cerami, Luigi Lunari; sceneggiatura cinematografica con J.C.Carrière e Ugo Pirro. Nel 1990 si è laureata in Alta Formazione Artistica presso l’Accademia di Brera a Milano e nel 2006 in Storia del Teatro e del Cinema con specializzazione in Scienze dello Spettacolo pressi l’Università Statale di Milano.

    Ha lavorato come attrice in diverse compagnie e nel 2002 ha fondato la compagnia Giorni Dispari Teatro di cui dirige gli spettacoli e nel 2006 ha istituito e dirige la Scuola del Teatro Nuovo di Varese. Ha pubblicato il romanzo “Luce e il nodo” e la raccolta “Poesie quasi d’amore” (Edizioni...