Lorenzo Bizzarri

Lorenzo Bizzarri. Direttore d’orchestra e di coro, nonché baritono. Dal 1998 ricopre collaborazione stabile come Direttore del Coro della Corale Quadriclavio e della storica e prestigiosissima Cappella Musicale di Santa Maria dei Servi in Bologna, specializzandosi anche nel repertorio per coro ed orchestra di Musica Sacra. La sua formazione come Direttore d’Orchestra lo ha visto di fianco ad artisti di fama mondiale: Josè Cura, Eliahu Inbal, Umberto Benedetti Michelangeli, Ottavio Dantone, Antonello Allemandi, Marco Guidarini, Claus Peter Flor, Neil Tompsohn. Finalista nel 2006 al concorso internazionale per giovani direttori “F. Capuana” di Spoleto, riscuote l’attenzione di pubblico e critica, tanto da essere chiamato nel 2007 a dirigere l’Orchestra Sinfonica “A. Boito” di Parma nell’esecuzione della 3° Sinfonia di Schubert nell’ambito del Concerto di Natale organizzato dal Vaticano, trasmesso in diretta in mondovisione. Nel 2010 assiste il M° Daniele Callegari nell’allestimento del “Simon Boccanegra” di Verdi, al teatro Regio di Parma, ed il M° Gianluca Martinenghi nell’allestimento della “Manon Lescaut” di Puccini al Teatro Comunale di Modena. Collabora con importanti orchestre italiane ed estere intraprendendo attive collaborazioni con Maestri di acclarata fama mondiale, quali: Michele Pertusi, Giovanni Meoni, Eva Mei, Luca Canonici, Bruno Praticò, Andrea Bocelli, Placido Domingo, Zubin Metha. In veste di Direttore di coro, partecipa ad importanti manifestazioni trasmesse in diretta tv, esibendosi in presenza delle più alte cariche dello Stato Italiano e della Città del Vaticano, ed intraprende importanti progetti di direzione presso la Fondazione Teatro della Fortuna di Fano (PU). Nel 2013, diviene Direttore Musicale del Festival lirico alla Reggia di Colorno (PR) dirigendo importanti opere quali: Madama Butterfly e Turandot (Puccini), Barbiere di Siviglia (Rossini), La Traviata, Nabucco, Rigoletto e Trovatore (Verdi), Cavalleria Rusticana (Mascagni). Nella stagione 2015-2016, dirige in importanti Teatri dell’Emilia Romagna, quali, il teatro Duse di Bologna, il teatro Michelangelo di Modena ed il Teatro Comunale di Ferrara, in particolare si segnalano le produzioni di: Elisir D’amore di Donizetti, Nona Sinfonia di Beethoven, Carmina Burana di Orff, Barbiere di Siviglia e La Traviata. Al Teatro Comunale di Ferrara nel settembre 2020 dirige di nuovo “L’Elisir d’amore” (Donizetti). Ha diretto al Carlo Felice di Genova coro e orchestra del teatro in un programma di musiche classiche e contemporanee. Più volte invitato a dirigere l’Orchestra Regionale dell’Emilia Romagna “A.Toscanini” di Parma, nell’ambito della nota rassegna “L’orchestra Toscanini incontra i giovani talenti”, ha inoltre diretto l’orchestra ed il coro dell’Operafestival di Firenze in un concerto lirico-sinfonico con la partecipazione del tenore Luca Canonici. Dal 2016 ad oggi ha diretto diverse opere al Teatro di Craiova (Romania) e al Teatro di Varna (Bulgaria), oltre ai teatri italiani, perciò vanta al suo attivo diversi titoli operistici, quali: Boheme, Tosca, Manon Lescaut e Madama Butterfly (Puccini); Barbiere di Siviglia e Cenerentola (Rossini); Traviata, Rigoletto, Nabucco, Falstaff, Trovatore e Simon Boccanegra (Verdi); Elisir D’amore, Lucia di Lammermoor e Don Pasquale (Donizetti); Don Giovanni (Mozart), accanto ai quali, si affiancano eccellenti interpretazioni di: Messiah (Handel); Stabat Mater (Rossini); Requiem (Verdi); Requiem (Faurè); Requiem (Mozart); Messa dell’incoronazione, Missa Brevis in Fa maggiore, Missa Brevis in Sol maggiore, Vesperae solennes de confessore, Litanie Lauretane, Litanie de Venerabili Altaris Sacramento, Regina Coeli (tutti), Te Deum (Mozart); Stabat Mater, Nelsonmesse, Te Deum, Salve Regina (F.J. Haydn), Missa Sancti Jeronimi (M. Haydn); Grande Messa in si minore, Johannespassion e Magnificat (Bach); Gloria, Magnificat, Beatus vir, Lauda Jerusalem, Laudate pueri (Vivaldi); altre cantate per soprano e orchestra (Vivaldi e Mozart); Stabat Mater (Pergolesi); Cavalleria Rusticana (Mascagni).